Infissi

Senza-titolo-1GEMMITI
Infissi e arredo

FINESTRA LEGNO – ARCHI

il materiale più usato nella storia dell’umanità, continua a sorprenderci con la sua estetica e la sua proverbiale naturalezza disponibile in due sezioni, 68 e 78, è la soluzione ideale per coloro che non vogliono rinunciare al calore ed al fascino del legno.

ARCHI 68 – Ghost

Trasmittanza termica
Permeabilità all’aria
Tenuta all’acqua
Resistenza al carico  del vento

da 1.45 a 1.81 UW
classe 4
classe 8A
classe C4

ARCHI 78 – Hot

Trasmittanza termica
Permeabilità all’aria
Tenuta all’acqua
Resistenza al carico  del vento

da 1.10 a 1.25 UW
classe 4
classe 8A
classe C4

FINESTRA ALLUMINIO/LEGNO – EKU

alta performance con esclusivo triplo vetro basso emissivo di serie all’interno pregiato legno massello, con infinite possibilità di personalizzazione all’esterno alluminio a taglio termico disponibile in tutte le colorazioni.

EKUWOODTT – Duplex

Trasmittanza termica
Permeabilità all’aria
Tenuta all’acqua
Resistenza al carico  del vento

da 0.80 a 1.70 UW
classe 4
classe E1050
classe C3

K90

la persiana d’alluminio, le forme
del legno sintesi estetica che si
sposa con qualsiasi stile.

DEKORA

la persiana poliedrica lamella fissa,
orientabile e fissa blindata in
CLASSE2 antieffrazione

SICUREZZA

La sicurezza del ferro per chi ama prodotti più sobri , la classica persiana per chi è alla ricerca di particolari , il monoblocco , grata in ferro e persiana in alluminio.

PERSIANE IN FERRO

MONOBLOCCO FE+ALU

PORTONI BLINDATI

PORTE – SERIE FUTURA

Linee morbide, semplici, essenziali porte create per ambienti esclusivi contemporaneo italiano disponibile anche con apertura rototraslante.

PORTE – SERIE MAXXELLO

La porta, il legno massello nella sua massima espressione una realizzazione artigianale che richiama i vecchi tempi, romanticismo puro.


LA GUIDA

La legge di stabilità 2014 (legge 27 dicembre 2013, n. 147) ha prorogato la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. L’agevolazione è stata confermata nella misura del 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014.
La detrazione è invece pari al 50% per le spese che saranno effettuate nel 2015. Per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali e per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio, la detrazione si applica nella misura del:

  • 
65%, se la spesa è sostenuta nel periodo compreso tra il 6 giugno 2013 e il 30 giugno 2015.
  • 50%, per le spese che saranno effettuate dal 1° luglio 2015 al 30 giugno 2016.

Dal 1° gennaio 2016 (per i condomini dal 1° luglio 2016) l’agevolazione sarà invece sostituita con la detrazione fiscale (del 36%) prevista per le spese relative alle ristrutturazioni edilizie.

L’agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società) ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti. In particolare, le detrazioni sono riconosciute se le spese sono state sostenute per:

  • La riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento
.
  • Il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre).
  • L’installazione di pannelli solari
.
  • La sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Le detrazioni, saranno ripartite in dieci rate annuali di pari importo

fonte

agenziaentrate.gov.it